mercoledì 6 maggio 2015

I miei pancake per Taste n. 14

Eccolo, il nuovo numero di Taste and More!
Fra i tanti bellissimi temi di questa edizione, uno in particolare mi ha affascinata: quello dedicato alle ricette quasi made in USA I love America. Quasi perché abbiamo proposto famose ricette americane rivisitate. Rivisitate con la nostra fantasia, rivisitate con le contaminazioni che ci hanno regalato i nostri viaggi,  rivisitate con le nostre tradizioni.
Taste non si ferma mai e non dà mai nulla per scontato, vuole incuriosire, sorprendere, divertire. E ci riesce, sempre!
"> Non crediate, anche noi subiamo questo incantesimo e per noi intendo il gruppo di food blogger che, sotto la guida costante e attenta delle redattrici, ci lavora inventando, raccogliendo idee, cucinando e fotografando . Quando la redazione ci coinvolge nell'ultima revisione dei testi e il nuovo numero si svela ai nostri occhi, veniamo avvolte da una gioia incontenibile, incredule davanti alle pagine che fra un clic e l'altro si susseguono. Parlo al plurale, ma sono sicura che questo sentimento è condiviso anche dalle mie colleghe-amiche di Taste.
Tornando alla rivista, in questo numero Michela ci insegna a fare i donuts, la campagna sarà protagonista con ricette semplici e gustose e troverete tante ricette per organizzare un perfetto pic nic per i vostri bambini. Una rubrica ci svelerà tutti i segreti del pesce e squisite ricette per cucinarlo. E ancora: dolci che non si sformano, la cucina caraibica con i suoi colori e suoi inconfondibili sapori. Una cucina attenta alle intolleranze con ricette lactose free. Un trucco: come fare il burrocacao in casa. E infine, verranno svelati i vincitori del Contest di Bello & Buono, le cui ricette saranno pubblicate sulla rivista.


Pancake con fragole e pistacchi
Ingredienti per circa 12 pancake
490 ml latte
200 g di farina di riso*
80 g di maizena*
80 g di farina di pistacchi*
80 g di burro fuso
30 g di zucchero di canna
½ cucchiaino di sale
2 cucchiaini di lievito in polvere*
2 uova
200 g di fragole
2 cucchiai di pistacchi
sciroppo d’acero
*controllate che questi ingredienti siano adatti ai celiaci verificandone la spiga sbarrata, la presenza nel prontuario dell’AIC o l’etichetta del produttore.

Preparazione
Mescolate le farine con lo zucchero, il sale e il lievito. Fate fondere in un pentolino il burro e lasciatelo intiepidire. In una ciotola mescolate il latte con le uova e aggiungete il burro fuso. Pian piano mescolate al composto ottenuto le farine mescolate con gli altri ingredienti secchi. Mescolate molto bene per evitare che si formino grumi. Lasciate riposare la pastella per un’ora in frigorifero coperta con pellicola trasparente. Nel frattempo lavate, asciugate con cura le fragole e tagliatene la metà a pezzetti piccoli, la restante parte a cubetti più grandi per la decorazione.
Riscaldate una padella di piccolo diametro e ungetela con un poco di burro. Versate la pastella nella padella utilizzando un mestolo. Aggiungete un cucchiaio di fragole tagliate a pezzettini. Fate cuocere qualche minuto e poi girate il pancake aiutandovi con una spatola. Proseguite fino a esaurimento della pastella. Triturate grossolanamente i pistacchi.
Decorate i pancake con un po’ di fragole a cubetti, i pistacchi triturati e lo sciroppo d’acero.


giovedì 5 marzo 2015

Le girelle del menù senza glutine di Taste and More



La cucina senza glutine evoca spesso l’immagine di una cucina incompleta, che fa della privazione la sua colonna portante, quasi una cucina di serie B riservata a coloro che, per un beffardo sgambetto della genetica, non possono consumare questa proteina. Tuttavia, benché il “senza” che la qualifica non aiuti, la cucina gluten free può essere “completa”, raffinata e gustosa, oltre che semplice da realizzare, come testimonia il menù che abbiamo preparato per voi”.


Sul nuovo numero di Taste and More troverete un menù pasquale completamente senza glutine proposto da Stefania e da me. Un menù che è stato pensato per i celiaci ma che piacerebbe anche a chi celiaco non è… andate a scoprirlo e mi direte.
Come sempre Taste è ricco di belle foto e di ricette sorprendenti, sono sicura che rimarrete stupiti dagli abbinamenti delle ricette fusion. Un intero capitolo dedicato alle cupcake accompagnato da uno splendido tutorial per creare coniglietti in pasta di zucchero proposto appositamente per Taste dalla brava Vale, di La ricetta che Vale. Ricette nel bicchiere, con abbinamenti freschi e colorati, gustosi cake salati, ottimi anche da trasportare, e poi la ricetta della colomba assolutamente da non perdere. Una nuova rubrica dedicata alla cucina per bambini che potranno fare una sorpresa al loro papà. Non mancheranno le proposte etniche, quelle cheap e l’angolo hand made. E poi una novità: Cucina mancina, ma non vi svelo nulla per capire di cosa si tratta dovete correre a leggere Taste and More n.13!! Intanto vi lascio una delle ricette del menù senza glutine, le girelle con crema al salmone e asparagi.

domenica 1 marzo 2015

Risotto con zucchine e scampi su crema allo zafferano per il contest di Taste and More

Diciamo subito che anche in cucina mi piacciono i particolari, se scelgo gli ingredienti con attenzione, con la stessa attenzione mi piace mescolarli e unirli, mi piace la tavola curata, non sfarzosa né troppo decorata, anzi semplice ma con qualcosa che la caratterizzi e la renda gradevole e accogliente.
Oggi ho dedicato parte di questa attenzione all’impiattamento per partecipare al contest indetto da Taste and More che scadrà il prossimo 25 marzo.
Ho seguito i consigli di Roberta Restelli, consigli preziosi che trovate qui e, per avere qualche idea più concreta, mi sono affidata a chi ha fatto della cucina una vera arte. Mi riferisco a Carlo Cracco, al quale molti rimproverano di aver inciampato su una patatina ma che non si può dire non rappresenti un’eccellenza della cucina italiana e a Valeria Piccini che ha fatto di Caino uno dei primi ristoranti in Italia.

domenica 15 febbraio 2015

Ravioli di miglio e crema di cioccolato


A loro è sempre piaciuto rovistare nell'armadio alla ricerca di un travestimento improvvisato. Quando erano più piccole si sollevavano sulle punte dei piedi per afferrare gli abiti appesi. Un pareo si trasformava in un lungo ed elegante abito trattenuto in vita da un foulard e la magia iniziava. Qualche giorno fa pensando e ripensando a un travestimento per una festa di carnevale, questo vecchio gioco ci è venuto in aiuto, i loden verde e blu si sono trasformati immediatamente nel cappotto di Sherlock Holmes, una calda sciarpa a scacchi, una lente rotonda e un'elegante pipa hanno completato il vestito. 
Per Taste and More n.12 avevo preparato questi ravioli e oggi ve li ripropongo per festeggiare il vostro carnevale, troverete la ricetta della crema al cioccolato nella rivista.




giovedì 29 gennaio 2015

Il contest di Taste and More, per metterci alla prova


Questo è un contest al quale non si può non partecipare!  
Non solo perché innovativo e diverso dai tanti contest, seppur interessanti, che mettono spesso alla prova le nostre capacità culinarie, ma anche perché è assolutamente attuale. 
Oggi il cibo si mangia innanzitutto con gli occhi, nel complesso ed esigente mondo della gastronomia, si attribuisce importanza alla sostanza ma anche alla forma, alla bellezza del piatto, alla sua armonia di colori, alla sua potenza evocativa.
Collaboro con Taste and More da più di un anno ed è stata proprio questa collaborazione a farmi osare, a farmi crescere dal punto di vista stilistico, ho imparato a giocare con la luce, a mescolare piatti e colori, a creare stili e a catturare situazioni. Parlo ai/alle foodblogger che uniscono spesso alla passione della cucina quella della fotografia e che hanno imparato che la mise en place non può, non deve mai essere scontata o trascurata. Potete preparare il migliore piatto della vostra vita, ma se questo non sarà valorizzato dentro e fuori rischierà di non colpire o peggio di passare inosservato. 
Questa volta il valore dovrà stare tutto dentro, nel cibo, che dovrà essere l'unico vero grande protagonista del vostro lavoro.
Approfittate di questa occasione per mettervi in gioco, credetemi sarà un'esperienza arricchente e in ogni caso vincente. Già soltanto i consigli di Roberta Restelli sull'impiattamento sono piccoli distillati di sapere da custodire gelosamente e da assimilare lentamente fino a quando non entreranno a far parte del nostro bagaglio di strumenti.
Per il regolamento, per i premi e per i preziosi consigli di Roberta vi rimando alla pagina di Taste and More dove troverete tutte le informazioni necessarie, a me non resta che invitarvi a partecipare, io lo farò, ci proverò, sicura che ancora una volta Taste and More mi regalerà l'occasione di migliorare.


lunedì 5 gennaio 2015

Gluten free Pie e Taste and More n.12

Il tempo corre e in un battibaleno si è inghiottito il Natale con le sue feste e il suo riposo.
Per fortuna a scandire le pagine di Journey (in attesa di stagioni migliori) c'è Taste and More che, puntuale come un orologio, ogni bimestre ci allieta con ricette sempre più gustose e fotografie che fanno venire voglia di provarle tutte.
Questo splendido numero 12 ci condurrà attraverso i mesi invernali con calde e corroboranti vellutate, con pietanze le cui cotture lente e lunghe ci riscalderanno il corpo e lo spirito nelle gelide giornate invernali, troverete un approfondimento sulle patate e il loro utilizzo, tante idee per cucinare e rendere gustoso il pollo, ricette per insolite pie, di cui io ho proposto la versione senza glutine che trovate in questo post, il menù etnico sarà dedicato alla cucina canadese, (andate a scoprirne il piatto tipico o quello che i canadesi vorrebbero fosse tale!) Ci sarà come sempre un cheap menu e un l'angolo hand made che ha a che fare con il tè, ma non vi dico di più.. Non mi sono dimenticata dello sweet corner, ci sarà, eccome ! E sarà dedicato al carnevale. Fra i dolcetti che allietano questo periodo troverete anche dei ravioli dolci gluten free con farina di miglio e cioccolato che vi invito a provare perché davvero squisiti!
Non mi resta che augurarvi buona lettura!


mercoledì 5 novembre 2014

Taste and More n. 11 e il mio tronchetto ai lamponi


Sono diverse settimane che non scrivo su queste pagine, da quando curo il mio blog Noglu su La Cucina del Corriere, il tempo a disposizione per Journey si è via via assottigliato.
Ciononostante, questo spazio per me conserva un significato importante, rileggendo i miei post, fra le righe delle ricette, non ritrovo soltanto esperimenti culinari più o meno riusciti ma anche momenti della mia quotidianità, racconti di amicizie e legami che si sono via via intrecciati.
E’ grazie a Journey, ad esempio, se ho iniziato a collaborare con le ragazze di Taste and More, una delle riviste on line più apprezzate e seguite del momento, dove la generosità e la passione spingono il gruppo a fare sempre meglio e aiutano a condividere l’impegno e la gioia di vedere questo progetto migliorare di numero in numero.
E’ per questo che vi invito a sfogliare e a godervi le pagine virtuali del nuovo Taste, dove vi accoglieranno le prime atmosfere natalizie con proposte di arrosti insoliti per stupire durante i pranzi delle feste o sontuosi tronchetti che interpretano il tema dello sweet corner. Scoprirete che cosa è un coleslaw e carpirete i segreti della pizza che Michela rivelerà nella sua Bakery. Non mancheranno le proposte gluten free, in particolare Stefania insegnerà a fare il lievito madre senza glutine.  Imparerete a realizzare da soli i vostri snack da divano preferiti, quelli da sgranocchiare nelle sere d’inverno, avvolti in una calda coperta e sdraiati proprio sul divano di casa. Come sempre troverete l’angolo cheap kitchen e una proposta hand made per la vostra tavola natalizia e ci sarà anche un menu che vi porterà lontano, nelle terre del nord Europa ad assaggiare sapori nuovi e adatti alla stagione invernale.
Per questo numero ho preparato per la prima volta un tronchetto, un morbido pan di spagna arrotolato farcito con crema alla vaniglia, lamponi freschi e pistacchi. Vi assicuro che chi l’ha assaggiato ha stentato a credere che si trattasse di una preparazione gluten free.
Ma prima di darvi la ricetta vi lascio il link per leggere Taste and More n.11