martedì 5 novembre 2013

Chai tea e "La maga delle spezie"

for english test scroll down
 
 “Cannella bruna e calda quanto la pelle per aiutarti a trovare qualcuno che ti prenda per mano. Seme di coriandolo, sferico come la terra, per farti vedere chiaro. Trigonella contro la discordia. Zenzero per il coraggio profondo di chi sa quando dire no…
da “La Maga delle spezie” di Chitra Banerjee Divakaruni (Einaudi)



Tilo, protagonista di “La maga delle spezie” è dotata di poteri soprannaturali e utilizza il suo dono per aiutare gli altri.  Avvalendosi della magia delle spezie, deve dispensare il suo aiuto senza farsi coinvolgere dalle vite di coloro che invocano il suo aiuto e soprattutto senza mai abbandonare la bottega nella quale lavora. Tilo, orgogliosa e testarda, infrange tutte le regole e la sua impulsività la esporrà a conseguenze terribili.
Ho letto questo libro l’estate scorsa e pur non avendomi pienamente convinta, trattandosi  un romanzo visionario, in bilico fra magia e realtà, non propriamente il mio genere, qualcosa mi ha colpita (o forse stregata?) e mi ha impedito di relegarlo nella libreria e di dimenticarlo.
Alla ricerca di approfondimenti sul chai tea, in questi giorni, mi sono messa a risfogliarne le pagine e ho colto che cosa mi teneva legata a questa storia: il grande valore che nella cultura indiana si attribuisce ancora oggi al cibo, considerato strumento di cura e veicolo di amore.
Il romanzo è permeato da una profonda conoscenza della cucina indiana e da un rispettoso amore per il cibo, “mezzo tramite il quale si trasmette l’amore, l’attenzione per l’altro e persino la guarigione”*.
Nel romanzo le spezie custodiscono segreti, danno suggerimenti e se sapientemente utilizzate risolvono problemi e alleviano sofferenze.
Il peperoncino secco, lanka, è la spezia più potente. Con la sua buccia rossa e rugosa, la più bella. Ha un altro nome: pericolo.”
Sono molti i clienti della bottega di Tilo, e molti sono i rimedi che la maga offre ai suoi avventori.
Per curare l’infelicità del piccolo Jadjit, Tilo offre al bambino dei burfi, dolci profumati ai chiodi di garofano, cardamomo e cannella: il cardamomo per aprire gli occhi sulla sua maestra, i chiodi di garofano per rendere la madre più compassionevole e attenta, la cannella perché procura amici e respinge i nemici.
Per il nonno di Geeta, prepara una pozione di mandorle e zafferano per addolcire pensieri e parole, per ricordare l’amore sepolto sotto l’ira.
Per la gente superba e infelice, brucia basilico “pianta dell’umiltà, freno dell’ego”.
A una giovane donna somministra l’hartuki, che aiuta le madri “a sopportare il dolore che inizia con il parto e non finisce mai”.
In una ciotola mescola latte bollito e polvere di foglie di neem per sconfiggere le malattie.
Tilo, attraverso l’uso sapiente delle spezie, compie un lungo viaggio, soprattutto interiore, e alla fine del romanzo, nonostante tutto ciò che accade, sarà più ricca e più potente.

Non vi svelo altro di questo originale romanzo, ma vi offro un profumato Chai tea che magari vi accompagnerà nella lettura.
Il Chai tea è un tè indiano ricco di spezie che, soprattutto nell’India del Nord, viene offerto un po’ ovunque, per la strada, nei ristoranti e nelle case per darvi il benvenuto.
Ne esistono tante e diverse ricette, ve ne propongo una, otterrete una bevanda calda e profumata, ottima per riscaldarsi dai primi freddi.

*Roberta Deiana “In cucina con la maga delle spezie – Amori incantesimi e sapori millenari” Il leone verde Edizioni
Roberta Deiana è food stylist, scrittrice e traduttrice specializzata in testi di cucina oltre che una bravissima food (ma non solo) blogger. In questo suo libro rifacendosi ai romanzi scritti da Chitra Banerjee Divakaruni ne analizza le tematiche e al contempo offre molte ricette delle preparazioni citate nei romanzi della scrittrice indiana.



Chai tea
(per due tazze)

6  stelle di anice stellato
2 cucchiaini di cardamomo
4 pezzetti di cannella
1 cucchiaino di chiodi di garogano
2 cucchiai di cocco disidratato
1 cucchiaio di foglie di tè nero
630 ml di latte
80 ml miele

Mettete le spezie, il cocco e il tè in un pentolino con il latte e il miele.
Fate cuocere su fuoco dolce per circa 4 minuti fino a quando il latte inizia a bollire. Lasciate riposare un paio di minuti.
Filtrate il latte. Mettete una stecca di cannella e una stella di anice nelle tazze e versate il tè, servite immediatamente.



Chai tea
(Serves 2)

6 star anise
2 teaspoons of cardamon pods
4 sticks cinnamon, plus extra to serve
1 teaspoon cloves
2 tablespoons shredded coconut
1 tablespoon loose leaf black tea
630 ml milk
80 ml honey

Place star anise, cardamon pods, cinnamon cloves, coconut , tea milk and honey in a medium saucepan over lower-medium heat and cook for 4 minutes, until milk comes to boil. Wait a few minutes then strain with a chinois.
Place the extra cinnamon stick and star anise in the cups. Serve immediately.


23 commenti:

  1. Adoro il Chai Tea!! E questa ricetta casalinga dev'essere molto gustosa...la foto rende tanto l'idea e mi sento avvolta dal profumato odore delle spezie solo a guardarla! Anche a me il libro non aveva fatto impazzire...ma la ricetta la proverò senz'altro!! Brava!! Camilla dolci creazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cami, inutile dire che ti seguo sempre ma sono così imbranata da non riuscire a commentare ai tuoi post. Ti scrivo presto una mail. Un abbraccio

      Elimina
  2. Il potere delle spezie... inebriano, stordiscono, affascinano... ;-)
    Sai che stavo pensando giorni fa al desiderio di preparare tè e infusi in casa? Ne bevo così tanti, sempre di più! E' divertente anche scegliere gli ingredienti da usare, i tuoi mi piacciono tutti, ci hai messo anche il cocco, che bontà... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro le spezie.. e questo chai tea mi ha stregata, provalo cara Franci sono sicura che ti piacerà. Un abbraccio.

      Elimina
  3. Mi piace molto il tuo blog e anche il profumo di spezie di questo tè.
    da oggi ti seguo, se ti va passa a fare un giretto anche da me!
    Linda

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia, mi hai fatto tornare indietro di dieci anni, al mio viaggio in India. Chissà che buono questo te. Copio la ricetta. Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice, mi devi raccontare della tua India! Perché non ne parli in un post. Un abbraccio

      Elimina
  5. bellissimo questo té thai.
    mi ricorda una cioccolata atzeca di paul young.
    ma in fondo che l'america sia un incidente di percorso sulla via delle indie è cosa nota, no?

    RispondiElimina
  6. Assolutamente!! :-) Vengo da te alla ricerca della cioccolata azteca, hai la ricetta? Mi incuriosisce molto.

    RispondiElimina
  7. Assolutamente da provare! Poi per noi che siamo grandi amanti sia di tea che di spezie deve essere una goduria :-P ci piace, ci piace e ancora ci piace

    RispondiElimina
  8. che profumino, adoro le spezie!!!

    RispondiElimina
  9. Da provare sicuramente! Adoro il magico mondo delle spezie e del the! :)

    RispondiElimina
  10. Molto invitante questo chai tea, con tutti questi profumi... Mi hai fatto venire voglia di provarlo! :-)

    RispondiElimina
  11. Ciao,
    leggendo il racconto del tuo libro mi sono ricordata di aver visto il film. Un racconto bellissimo, dolce, lento, emozionate e avvolgente come il potere delle spezie.
    Questo chai tea voglio provarlo anche perchè sono innamorata delle spezie ;)
    un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Audrey che non sapevo fosse stato fatto un film. Lo cercherò, il titolo è sempre quello del libro? Grazie ciao

      Elimina
  12. Ho letto questo libro e ha stregato anche me! E' molto invitante il tuo chai tea, mi sembra che debba portarsi via tutti gli affanni... un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  13. Io ammetto di capirci poco di tea ma nonostante ciò esso mi affascina ;) Ammetto anche di essere un pò prevenuta sull'uso della cannella ma per essere certa devo semplicemente assaggiare! ;)

    RispondiElimina
  14. uno dei più bei post che abbia mai letto....complimenti.sono un'appassionata ed intenditrice di thè. il tuo sembra ottimo,lo proverò...

    Dolce veloce e economico... http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/non-ce-domenica-senza-cheesecake-mc-vities/
    grazie

    Mari

    RispondiElimina
  15. Mi segno sia titolo del libro che ricetta del tè, m'ispirano entrambi! :) Un bacio

    RispondiElimina
  16. ma è splendido... :-O vrei bisogno di chiederti una cosa in privato... come ti contatto? Mi faresti avere una mail? grazie, Lara

    RispondiElimina
  17. Ma che bontá questo chai tea, sento il profumo fino a qui! Non ne ho mai bevuto uno ma ne ho sempre sentito parlare, lo voglio provare assolutamente! E bellissime anche le foto!

    RispondiElimina