venerdì 15 novembre 2013

Zuppa di polenta e patate con salsiccia e il Gluten free (fry) day


Se oggi siete alla ricerca di una ricetta light quella che vi propongo non fa al caso vostro. Se invece desiderate una zuppa rustica e dal sapore semplice, ideale per le serate autunnali prendetene assolutamente nota.
In passato la polenta era un piatto povero, per lo più presente sulle tavole delle famiglie contadine, oggi molti chef le hanno reso giustizia inserendola nei loro stellati menu.
La mia ricetta non è elaborata e probabilmente sarebbe più facile trovarla nel menu di un’osteria che in quello di un ristorante stellato, però suggerisce un modo diverso e davvero buono per proporre la polenta.
Qualcuno di voi sarà stupito dal poco tempo trascorso dall’ultimo post… bè io lo sono… ma ci tenevo molto a pubblicare oggi, perché oggi è venerdì e da ora in avanti il venerdì cercherò di partecipare al 100% Gluten free (fry)Day.

Se volete scoprire che cosa è il 100% Gluten free (fry)Day andate a leggere qui, e magari partecipate anche voi.
Ed ora passiamo alla ricetta che ovviamente sarà 100% Gluten free!!


Zuppa di polenta e patate con salsiccia 

300 grammi di patate a cubetti
1 scalogno
1,7 l di brodo
90 gr di farina (io ho usato farina bramata)*
80 gr di panna
aglio, rosmarino
olio extravergine di oliva
vino bianco
2 salsicce

Fate stufare lo scalogno tritato con un poco di olio.
Aggiungete le patate e fate insaporire, aggiungete un po’ di vino e fate sfumare.
Aggiungere il brodo, portare a bollore e unire a pioggia la farina mescolando con una frusta.
Riportare a leggero bollore e dopo circa 20 minuti unire la panna.
Cuocere per circa 40 minuti a fuoco molto dolce.
Al termine della cottura unire un soffritto di olio aglio in camicia e rosmarino (chi non ama il soffritto può aggiungere un filo di olio di oliva).
Rosolare in padella la salsiccia sgranata, sfumare con un goccio di vino bianco e insaporire con una spolverata di pepe.

Servite la zuppa mettendo un cucchiaio di salsiccia al centro.


*Controllate che questo ingrediente sia adatto ai celiaci, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul prontuario AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Polenta soup with sausage and potatoes

300 grams of diced potatoes
1 shallot
1.7 l of broth
90 grams of cornmeal *
80 g of cream
garlic, rosemary
extra virgin olive oil
white wine
2 sausages

Stew the chopped shallots with oil.
Add the potatoes and cook, add wine and let it evaporate.
Add the broth, bring to a boil and add the cornmeal, stirring with a whisk.
Bring to light boil and after about 20 minutes, add the cream.
Let boil for about 40 minutes at very low heat.
Add fried oil with garlic and rosemary (or just a drop of fresh oil).
Brown the sausage in a frying pan, sprinkle with a dash of white wine and season with pepper.
Serve the soup by putting a spoonful of sausage in the middle.

* Check that this ingredient is suitable for coeliacs

Con questa ricetta partecipo al Contest di Colors and food "I toni del rustico"


37 commenti:

  1. ummmm...non fa niente che non è light, solo a vederla ti fa venire l'acquolina anche se è prima mattina ;)
    ora vado anche a vedere l'iniziativa 100% gluten free ;)
    buona giornata e in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Audrey, quella del 100% gluten free (fry) day è una bella iniziativa!

      Elimina
  2. wow veramente buona! un idea proprio deliziosa...me la segna ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, se la provi mi dirai com'è.. Ciao

      Elimina
  3. fa freddo servono cibi calorici! ^_________^ a volte meglio il menu dell'osteria credimi! ^_^ buonissimo piatto :)

    RispondiElimina
  4. Simo questa ricetta è fantastica, il mio fidanzato qui davanti lo schermo è trasalito a questa visione e mi ha implorato di farla il prima possibile :D! Tra l'altro pur essendo un piatto rustico è presentato con l'incantevole eleganza che caratterizza ogni cosa che prepari :) Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda An, dopo un complimento così potrei correre io a portarvene una tazza ;-) grazie!

      Elimina
  5. papille gustative in azione!!! una ricetta favolosa, sapori decisi e ben bilanciati, grazie mille!!
    buon we, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, sono molto felice di essere riuscita a partecipare questo mese.

      Elimina
  6. non sarà light ma a me piace tantissimo, e poi è perfetta per questi freddi che avanzano... e per la nostra iniziativa!
    grazie per aver partecipato, ti aspettiamo venerdì prossimo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per l'iniziativa! Vi seguo e... Contateci venerdì ci sarò! Ciao

      Elimina
  7. UNo dei miei piatti preferiti che ho avuto il piacere di assaggiare in Trentino e che faccio spesso d'inverno anche se giù da me non è un piatto molto diffuso...

    baci
    Mari

    www.emiliasalentoeffettomoda.altervista.org

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è un piatto "nordico" però sto pensando che se al posto della salsiccia mettessimo due calamaretti non sarebbe male, che dici? Ciao

      Elimina
  8. Zuppa di polenta? Mai mangiata! Deve essere davvero buona...ci piacerebbe davvero provarla non appena qui da noi arriverà il freddo, magari sostituendo la salsiccia con qualcos'altro dato che siamo vegetariane, forse con del gorgonzola...tu cosa ci consigli :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao care, sapete che la ricetta originale prevedeva oltre alla salsiccia anche il gorgonzola!! Non l'ho messo perché i due ingredienti insieme avrebbe appesantito troppo la ricetta per i miei gusti, ma il gorgonzola ci starebbe sicuramente molto bene. Ciao

      Elimina
  9. Davvero buona questa polenta e originale il modo di proporla, mi piace!!!! Bacione buona domenica

    RispondiElimina
  10. Non sarà light ma in questi giorni e' l'ideale con questo freddo! Un abbraccio ila

    RispondiElimina
  11. Buona e semplice con profumi di una volta!
    Adoro le creme di verdura e questo è uno dei motivi per cui non vedo l'ora che arrivi la stagione fredda!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  12. Buonissima! Sai che quando siamo andati fuori per castagne ce ne hanno servita una variante al sugo, al ristorante? Mi ero ripromessa di prepararla a casa...più facile di così...mi copio la tua ricetta!!!
    Un abbraccio,
    Ellen

    RispondiElimina
  13. Zuppa rustica? Eccomi, prenoto sedia al tuo tavolo! :-) Non vedevo l'ora che tornasse l'autunno per mangiare la polenta, che conforta come pochi altri cibi... mai fatta a minestra liquida, bella idea! Immagino la botta bella di calore al primo assaggio...

    RispondiElimina
  14. Geniale e curiosa! Mi segno la ricetta e provo al più presto! Un bacioneee

    RispondiElimina
  15. Un'ottima zuppa, che profumino!!!!

    RispondiElimina
  16. Pazienza per il light, ogni tanto un buon piatto serve eccome:) I sapori semplici e rustici sono i migliori! Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Un'ottima zuppa, che profumino!!!!!

    RispondiElimina
  18. Un piatto stupendo, antico e nuovo, confortante...bellissimo esordio per il gluten free friday!
    Ti aspettiamo venerdí prossimo!
    Un abbraccio, Simonetta

    RispondiElimina
  19. Credo di che potrei amarla anche se non è light :) C, xoxo.
    Blog
    Facebook
    BlogLovin

    RispondiElimina
  20. Intanto mi dici dove hai comperato questa tazza bellissima con i manici, e uno. Poi la zuppa di polenta mi fa impazzire e devo assolutamente provarla, e due. Ultimo adesso vado a leggere cos'è il gluten -fri -day, e tre. E basta. bacio

    RispondiElimina
  21. ti aspetto

    Grandi firme a prezzi bassi per Natale
    http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/whishlist-per-natale-su-fashion-griffe/
    grazie
    Mari

    RispondiElimina
  22. per me che amo la polenta è una delizia questa zuppa!! l'idea di unire la farina di mais alle patate non l'avevo mai sentita e devo dire mi ha piacevolmente stupito!! quindi le patate si disfano cuocendo assieme alla polenta?! ottima, l'ho già riletta due tre volte così memorizzo ;-) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto le patate si cuociono con la polenta diventano morbide ma non si disfano... Un bacio.

      Elimina