venerdì 4 aprile 2014

Reine de Saba cupcakes per una regina e per il GFfD


Da qualche giorno sul “foodweb” c’è la foto di una splendida regina di giallo vestita. Le cupcakes di oggi sono dedicate proprio a lei e al suo contest Per un pugno di mandorle!
Non a caso, per l’impasto, ho utilizzato la ricetta della famosa torta francese Reine de Saba, che fra i suoi ingredienti principali ha proprio le mandorle.
La torta deve il suo nome alla bella regina dalla pelle color ebano che si dice regnò a Saba, territorio fra lo Yemen e l’Etiopia, all’epoca del re Salomone. (In realtà, benché la regina di Saba risulti citata sia nella Bibbia ebraica, che nel Vangelo, che, infine, nel Corano, la sua reale esistenza è ancora controversa).
Ma veniamo alla nostra regina di giallo vestita.
Chi mi segue un po’ sa che non amo adulare o profondermi in sconfinati complimenti facilmente interpretabili come inviti a ricambiare, ma parlando di Stefania, la nostra mitica Fornostar, mi risulta davvero difficile non esprimere un affettuoso e profondo apprezzamento per il grande e generoso lavoro di divulgazione sulla celiachia e sulla cucina senza glutine che quotidianamente porta avanti. Sicuramente, è anche grazie a lei se nel web oggi si parla gluten free.
Quindi, spero che la mia splendida regina di giallo vestita apprezzi queste cupcakes perché sono tutte per lei! (uhmm so che non sono molto in linea con il tentativo salutista in atto nella raccolta parallela di Cardamomo and Co… ma prometto di partecipare anche a quella in rigorosa versione light). 
Poi, essendo venerdì, festeggio anche il Gluten Free(fry)Day proposto da Gluten Free Travel and Living, animato da un energico gruppo di glutenfree foodbloggers di cui Stefania fa parte.
E ora passiamo alla ricetta di oggi.
L’ingrediente principale è la farina di mandorle che, come ho già avuto modo di affermare in altri post, è un’ottima alleata nella realizzazione di prodotti da forno senza glutine, è fonte di vitamine e minerali, contiene poche calorie, è ricca di antiossidanti ed è un alimento ideale per atleti e sportivi.
Una curiosità sull’esecuzione di queste cupcakes.
Preparate di sera, in più riprese, mentre si sovrapponevano tante altre incombenze, mi sono dimenticata di montare gli albumi a neve e di incorporarli al composto come indicava la ricetta (a questo punto liberamente tratta da Elle à Table versione francese di questo mese). Quando me ne sono accorta, i tortini erano già in forno… mentre i tre pallidi albumi giacevano inutilizzati nella mia ciotola. Al termine della cottura ho sfornato i muffin inaspettatamente gonfi e li ho assaggiati… buoni, erano molto buoni e fragranti, quindi ho deciso di postarli con questa variante, o meglio, con questa dimenticanza.


Reine de Saba cupcakes  (senza albumi)
Per 8 mini muffin
70 g di burro
60 g di zucchero
50 g di cioccolato fondente*
3 uova
20 g di maizena(*)
50 g di farina di mandorle(*) (**)
Per la crema
50 g di mascarpone
125 g di yogurt (io l’ho usato di fragola e rabarbaro)
un cestino di fragole tagliate a piccoli pezzetti per decorare
Preparazione
Accendete il forno 180°. Preparate gli stampi da mini muffin, se utilizzate stampi in metallo ricordate di imburrarli.
Fate fondere il burro con il cioccolato a bagnomaria, lasciate raffreddare.
Montate i tuorli con lo zucchero fino a quando avrete ottenuto un composto bianco e spumose. Aggiungete la maizena setacciata e la farina di mandorle e incorporatele bene. Aggiungete il composto di zucchero e burro e mescolate bene. Versate negli stampi e infornate per circa 15 - 20 minuti a seconda della dimensione degli stampi.
Nel frattempo preparate la crema mescolando il mascarpone con lo yogurt, versate in un sac à poche con una bocchetta dentellata e riponete in frigorifero.
Quando i muffin saranno freddi guarniteli con la crema e aggiungete qualche pezzetto di fragola per guarnire.
*controllate che questi ingredienti siano adatti ai celiaci verificandone la spiga sbarrata, la presenza nel prontuario dell’AIC o l’etichetta del produttore.
** Elana Amsterdam nel suo “The Glutenfree almond cookbook” riproduce in uno schema i valori nutrizionali della farina di mandorle paragonandoli al quelli della farina di grano. Mentre quest’ultima in 100 g contiene 9,71 g di proteine, il 76,22 g di carboidrati e 2,4 g di fibre, 100 g di farina di mandorle contengono: 21,94 g di proteine, 19,44 g carboidrati e 10,4 g di fibre.


Reine de Saba cupcakes
(Serve 8 minimuffins)
70 g butter
60 g sugar
50 g dark chocolate*
3 eggs
20 g corn starch*
50 almond meal*
For the frosting
50 g mascarpone cheese
125 g yogurt
Preheat the oven to 350°F. Line a mini muffin pan with paper liners or use silicone muffin molds. Melt butter and chocolate in a bainmarie and set aside. Beat the yolks with the sugar until light pale in color. Stir in the corn starch and almond meal. Stir the melted butter and mix until well combined. Divide the butter among the muffin holes, place in the oven and bake for 15 - 20 minutes.
In the meanwile prepare the frosting. Combine mascarpone cheese and yogurt, pour it in a sac à poche and refrigerate.
When the muffins are cold add the frosting.
*Check that this ingredient is suitable for coeliacs


 Con questa ricetta partecipo al contest Per un pugno di mandorle di Stefania Fornostar


Partecipo anche al Gluten Free(free)Day



18 commenti:

  1. Bellissimi con quei pois di fragole!

    RispondiElimina
  2. Innanzi tutto, proprio perché tu non sei incline a certe cose, il tuo post mi fa emozionare all'ennesima potenza! Ti ringrazio per tutte le osé belle che dici di me e perché mi riconosci un merito che sicuramente invece condivido con tutte voi, food blogger sglutinate <3
    Questa versione in cupcakes è senz'altro una novità, ma soprattutto, hai scoperto anche un'altra ricetta, che pur senza albumi viene una meraviglia. D'altronde, non si dice che il panettone, la tarte tatin e tantissimi altri meravigliosi dolci siano nati proprio da errori? E poi chiameranno questi cupcakes col tuo nome!!!
    Grazie per la tua doppia partecipazione, sono davvero felicissima! Ecco come iniziare un venerdì davvero bene!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazi a te Stefi!! Per tutto, un abbraccio

      Elimina
  3. Ciao tesoro,
    ma che belli questi cupcake *.*
    una ricetta deliziosa e sfiziosa, oltre che gluten free yummy ;)
    Non conoscevo la storia, quindi grazie a te oggi ho scoperto due cose...grazieee!!!!
    In bocca al lupo per il contest :D
    bacioniiiiiiii e buon week end

    RispondiElimina
  4. Sono meravigliosi ! Mettono allegria :) Un bacione

    RispondiElimina
  5. sono davvero favolosi...grande Simo! che belle foto e che bella ricetta, li proverò, sai che sono una grande fan del gluten anche se non sono celiaca, vero??? bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ale è anche grazie alle bloggers sensibili come te se gluten free si sta diffondendo!

      Elimina
  6. Simona, forse non te l'abbiamo mai detto, ma noi impazziamo per i dolci fatti con la farina di mandorle! :-) che belli e buoni che sono...un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi voi avete delle mandorle favolose!!

      Elimina
  7. Bella idea trasformare una Regina in tante principessine :)
    BAcio!

    RispondiElimina
  8. Mai fatto le regina di Saba. Devo rimediare assolutamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ti verranno magnifiche, già lo so!

      Elimina
  9. Adoro la Reine de Saba o Queen of Sheba, che infatti ho rifatto anche io in versione intera qualche giorno fa. Adoro Elana e conosco bene il suo blog e il suo libro e le mandorle sono un super food con i fiocchi!
    Proverò la tua versione cupcakes, ma con le coperture di Elana che sono garantite anche senza lattosio e senza latte vaccino.
    Che altro dirti? Complimenti e complimenti, perchè le tue ricette mi piaccio un sacco :-D
    Buona settimana col sorriso :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elana è grande, è riuscita a riunire senza glutine e senza lattosio in modo magistrale. Grazie e a presto

      Elimina