sabato 5 aprile 2014

Taste and More n.8 e le mie Galettes Bretonnes Complètes

Eccolo! Finalmente è arrivato il n. 8 di Taste and More!
I temi del mese? Gnocchi con ingredienti gustosi e insoliti. Street food, ovvero il cibo di strada italian style. Bruschette e crostini per allietare brunch o merende all’insegna del rustico. La birra… come forse non l’avete mai bevuta … ops ,mangiata! In giro per il mondo, questa volta Taste vi porta in Argentina. Speciali proposte per festeggiare la Pasqua con gusto e in modo rigorosamente cheap.
Infine, uno sguardo oltrelpe… la Francia a tavola, piatti sfiziosi e raffinati e un angolo goloso.
Fra le tante proposte anche le ricette gluten free mie e di Stefania, un menu a tema, un pane speciale e una sorpresa hand made per la tavola di Pasqua.
E allora non vi resta che cliccare qui!

Io, che non posso celare il mio amore spassionato per la Francia, sono felicissima di proporvi queste galettes bretonnes complètes che troverete sulla rivista. Ho scelto di farcirle in modo tradizionale con uova, groviera e prosciutto cotto, ma le possibilità sono infinite, a voi di far volare la fantasia.

Galettes Bretonnes complètes
Ingredienti per 4 galettes:
150 g farina di grano saraceno*
300 acqua
1 uovo
30 g burro
4 fette di prosciutto cotto
4 uova
120 g di groviera grattugiato
Preparazione
Versate la farina in un robot da cucina, aggiungete l’uovo e iniziate a impastare, aggiungete l’acqua con le lame in movimento fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea. Lasciate riposare per almeno due ore in una ciotola coperta con pellicola trasparente in frigorifero.
Fate sciogliere il burro, aggiungetelo alla pastella e mescolate energicamente con una frusta.
Se non disponete di una padella apposita per Crèpes, scaldate una padella antiaderente e ungetela con una noce di burro. Aiutandovi con un mestolo versate il composto nella padella, fatela roteare affinché la pastella si distribuisca in modo omogeneo. Lasciate cuocere un paio di minuti, noterete che il bordo della galette si solleverà. Aiutandovi con una spatola staccate delicatamente la galette dal fondo della padella e giratela sull’altro lato, lasciate cuocere ancora qualche minuto. Quando la galette sarà dorata toglietela dal fuoco e adagiatela in un piatto. Proseguite fino a esaurimento della pastella.
Al momento di farcire le galettes, riscaldate una padella antiaderente, ungetela con un poco di burro. Adagiatevi sopra una galette, rompete delicatamente un uovo al centro salate e pepate a piacere e cospargete di groviera. Ripiegate verso l’interno i lembi della galette, quando l’uovo risulterà cotto e il groviera sciolto aggiungete il prosciutto cotto e dopo pochi istanti togliete dal fuoco e servite. Proseguite nello stesso modo per le altre galettes.


38 commenti:

  1. E' sempre un piacere vedere un po' di Francia nel piatto, mi si apre il cuore! Per le galettes ho un debole, mi hai fatto ricordare una creperie bellissima in un piccolo paese bretone, adesso vado in cerca della foto, se no ci penso tutto il giorno... :-) Faccio finta di essere ancora lì, mentre guardo le tue foto luminose!
    E sono felice che questo numero della rivista proponga tante ricette di questo paese che adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franci, anch'io adoro le galettes! Piccola creperie bretone?? Quasi quasi la immagino anch'io! Tu la rivista la conosci bene ;-) e sono sicura che ti piaceranno le ricette proposte.

      Elimina
  2. Simo, sei un mito!!!! si vede in tutto quello che proponi la tua passione, siamo davvero felici che tu faccia perte della rivista, il tuo contributo è fantastico, sia per i contenuti che per l'importanza del tema!!! e che foto... grazie di cuore!!!! kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi fai emozionare!!! Lo sai quanto sono felice, super felice di far parte del vostro gruppo!

      Elimina
  3. ciao simo, che meraviglia la tua ricetta, anch'io adoro la cucina francese! è bello collaborare tutte insieme per un progetto così bello e ben fatto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, veder nascere un progetto con il contributo di tante amiche è davvero bello!

      Elimina
  4. Mi sono innamorata di questa ricetta :*
    Siamo state grandi !

    RispondiElimina
  5. ma che brava!!! questa ricetta è davvero sfiziosa ;)
    le foto sono bellissime, fanno venire fama :D
    buon week end mia cara un mega abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste gallettes sono davvero buone e si possono farcire in mille modi!! Baci Audrey cara!

      Elimina
  6. Veramente brava e le foto sono una favola ragazza, esaltano la bontà della ricetta. Un bacio...no, anzi due baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Super Merissss!!! Grazie grazie e grazie!

      Elimina
  7. ma sai che le foto hanno un non so che di Francese? non so come spiegarti secondo me sei riuscita a esprimere la francesità del piatto anche visivamente, brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! che bello!! sono contenta!! non so se le hai già lavate ma usa un paio di guanti perchè hanno una peluria che punge un po'^_^ certo che puoi!! io di solito aggiungo anche un pochino di maggiorana se vuoi puoi aggiungere anche bietoline e pinoli ^_^ poi fammi sapere e se hai bisogno fa un fischio e arrivo ^_^

      Elimina
    2. Innanzitutto grazie per il primo commento ;-) e poi grazie dei consigli e, contaci ti dirò che cosa n'è è uscito!

      Elimina
  8. Adoro la Ffrancia e le galettes! Bella la ricetta, e l'atmosfera che evoca attraverso le foto. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Anch'io amo la Francia e la sua cucina!

      Elimina
  9. Buonaaaaa! Domani mi leggo il nuovo numero! Baciii

    RispondiElimina
  10. Quanto abbiamo amato questo numero di taste&more, ricco di ricette di quel paese che ci fa tanto sognare...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere, il vostro giudizio è molto importante per me!

      Elimina
  11. mmm li provero'!
    www.mrsnoone.it
    kiss

    RispondiElimina
  12. Quanto è belli l'ultimo numero vero? le tue galettes non mi erano certo sfuggite. Non le avevo mai viste fatte con il grano saraceno.

    RispondiElimina
  13. Uffa! Che fine avrà fatto il mio commento?
    ...Dicevo che da amante della Bretagna questo piatto per me è un bellissimo viaggio, pieno di gusto!
    Sono contenta che attraverso questa nuova (almeno per me) esperienza avremo sicuramente modo di conoscerci meglio!
    A presto! :)

    RispondiElimina
  14. Che splendore!!!!Simo io resto sempre incantata dalle tue bellissime foto!!! Questa ricetta è splendida e spero di provarla presto :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie An!!!! Detto da te mi fa molto piacere!!

      Elimina
  15. con il suo sapore di grano saraceno renda questa crepes buonissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo il grano saraceno conferisce un sapore molto buono.

      Elimina
  16. Allora siamo in sintonia io adoro le galettes bretoni che ho mangiato sul luogo qualche anno fa e che ancora mi ricordo...... E sono una grande amante della Francia
    E tu sei stata bravissima Simo
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io amo la Francia e le sue ricette e queste galettes nascono naturalmente gluten free, quindi per me sono perfette. Un abbraccio Ila.

      Elimina
  17. Simo, io sempre con ritardo, ma arrivo! Bhè io adoro la Francia e la Bretagna spero sia una delle mie prossime mete... quindi puoi immaginare quanto possano piacermi le tue gallettes!!! e la cosa divertente è che sono versatili, ogni volta basta cambiare ingredienti et voilà il gioco è fatto! questa te la rubo ;) Il numero di teste&more straordinario <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono sempre in ritardo quindi ti capisco!! Ma il tempo è quello che è! Se andrai in Bretagna so già che ci regalerai un pezzetto del tuo viaggio, perciò non vedo l'ora che tu riesca ad andare.

      Elimina
  18. Mi piace ritrovare ricette a me care... Che mi ricordano viaggi in terre splendide!
    Grazie!!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Elisa! Io sono stata in Bretagna diversi anni fa, quando ancora la celiachia era qualcosa di sconosciuto, ma ricordo ancora il profumo e il sapore delle galettes e ovviamente delle crepes :)

      Elimina